Slider

Un nuovo defibrillatore semiautomatico per S.O.S. Valderice


defibrillatore

SOS Valderice TI HA A CUORE!
In occasione della Giornata Mondiale per il Cuore, SOS Valderice ha presentato il nuovo defibrillatore semiautomatico acquistato. Si tratta di un Lifeline Saver One che valuta il ritmo cardiaco del paziente e determina se è necessario erogare la scarica. Il nuovo defibrillatore va ad aggiungersi agli altri due già in dotazione all’Associazione in servizio sulle ambulanze. Il terzo defibrillatore sarà impiegato, in base alle esigenze di servizio, sull’automedica o sulla terza ambulanza di SOS Valderice.
Si sta già valutando di acquisire un quarto defibrillatore tramite sponsorizzazione ( uno dei tre è stato donato da un’Associazione di Valderice) e qualora non si riesca a trovare uno sponsor, SOS Valderice provvederà ad acquistarlo a proprie spese, in modo da offrire un servizio sempre più preciso, efficace, e se dovesse servire, SALVAVITA!


Campionato Regionale Enduro

SOS Valderice ha fornito assistenza sanitaria alla quinta ed alla sesta prova del Campionato Regionale di Enduro e Mini Enduro. Il Trofeo delle Province si è svolto tra colline e montagne di Custonaci e Valderice nei giorni 7 e 8 settembre. La gara, con partenza da Cornino, si è svolta tra percorsi delimitati, canali e “trazzere” da ripetere 5 volte. Al via un centinaio di partecipanti in lotta per il titolo di Campione Regionale provenienti da tutta la Sicilia. SOS Valderice era presente con 3 ambulanze presidiando i punti più insidiosi del percorso, in costante contatto radio con la direzione gara e l’organizzazione.

 

Attività ed eventi per S.O.S. Valderice

Fine settimana impegnativo per i volontari di SOS Valderice che, divisi in più squadre, per l’intera giornata di sabato e di domenica hanno partecipato a diversi eventi sul territorio valdericino.
I ragazzi e le ragazze si sono prodigati per fornire assistenza sanitaria alla Rassegna eno-gastronomica «A Caccia di Sapori» svolta nelle due giornate al Fondo Auteri di Sant’Andrea, in contemporanea con una esibizione di scherma in piazza a Valderice e con la celebrazione delle cresime e delle comunioni al Teatro San Barnaba con una presenza di oltre duemila persone.
scherma

Esercitazione di protezione civile

Esercitazione di protezione civile - Sos Valderice

Esercitazione di protezione civile – Sos Valderice

E se ci fosse un’alluvione a Valderice?
Uomini e mezzi in campo presso la foce del torrente Forgia.
Il sindaco Iovino: «Addestramento e reattività dei volontari come se fossero dei professionisti».

Valderice, 23 aprile 2013 – Si è svolta nel territorio di Valderice, nell’area della foce del torrente Forgia, una esercitazione di Protezione Civile che ha visto impegnata ‘Associazione di volontariato S.O.S. Valderice (la cui attività e capacità di mobilitazione è riconosciuta a livello regionale). Nel corso della mattinata di domenica 21 aprile è stato simulato un intervento relativo ad una ipotetica alluvione. Ipotesi non di scuola ma pericolo concreto e addirittura probabile in determinate condizioni meteorologiche, qualora i millimetri di pioggia che mediamente cadono sul nostro territorio dovessero aumentare esponenzialmente (come accadde il 16 settembre del 2009).

Numerosi giovani volontari, guidati dal presidente Giovanni Donato, hanno mostrato le loro capacità operative dispiegando diversi mezzi ed una grossa idrovora per verificare la capacità di portata.

Il mezzo, fornito dalla Protezione Civile della Regione

Siciliana, ha una portata di circa dieci metri cubi al minuto. È una delle idrovore più grandi a disposizione (l’altra si trova in provincia di Catania) acquistate, unitamente ad altri mezzi, con l’utilizzo dei fondi europei dalla Protezione Civile Regionale, e poi date in comodato d’uso alle associazioni di volontariato.

I mezzi dotati di modulo antincendio sono stati affidati ai Vigili del fuoco che sono parte organica e principale del sistema di protezione civile.

Alla esercitazione hanno assistito l’ing. Vincenzo Loria ed il Geom. Francesco Barbiera del Dipartimento regionale della Protezione Civile che hanno sottolineato nel loro intervento di saluto ai volontari l’importanza della prevenzione come pure della preparazione per una pronta risposta alle calamità naturali ed alle emergenze.

Per il sindaco, Camillo Iovino, «i volontari dell’Associazione SOS Valderice hanno dimostrato un buon addestramento e capacità reattiva e, soprattutto, la volontà di continuare a migliorare nelle loro competenze come se fossero professionisti. È un impegno di solidarietà che in diverse occasioni i valdericini hanno messo alla prova con efficienza e spirito di collaborazione».